header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

“Flash mob per la Strada Maestra”

Il Coordinamento «Pro 275» annuncia l’organizzazione di un Flash mob per la Strada Maestrache si svolgerà sulla statale 275 Maglie-Leuca domenica 22 ottobre 2017 alle ore 9.00 (nei pressi del distributore Samer di Scorrano)

Il coordinamento delle associazioni che da decenni si battono per ottenere il raddoppio e l’ammodernamento della statale 275 Maglie – Leuca (ne fanno parte, tra gli altri, l’Associazione “Familiari e vittime della strada” di Maglie, il Comitato 4 corsie per lo sviluppo e la vita, La Voce di Corsano, il Sistema locale di offerta turistica del Capo di Leuca, “Il Leuca” periodico di informazione locale di Castrignano del Capo, Associazione degli emigranti di Corsano e Pro loco Leuca), domenica 22 ottobre 2017, alle ore 9.00, darà vita a un flash mob per riportare l’attenzione delle Istituzioni nazionali, regionali e locali sulla necessità di procedere urgentemente alla cantierizzazione dei lavori, già finanziati da Cipe e Regione Puglia sin dal 2001, ma mai avviati a causa di un tortuoso e incomprensibile travaglio burocratico.

Nonostante un finanziamento pubblico da 288 milioni di euro e le promesse periodicamente annunciate, oggi i cittadini salentini stanno assistendo alla fase dell’incertezza più assoluta, con ricorsi pendenti presso le sedi della giustizia amministrativa, decisioni e proposte contraddittorie da parte di Anas e silenzio assoluto della politica. Contestualmente i rischi e i pericoli sull’attuale tracciato aumentano ogni giorno di più, con un flusso di veicoli sempre più intenso non solo nel periodo estivo ma anche in quello autunnale, invernale e primaverile, con l’aumento esponenziale degli incidenti stradali, specie negli incroci a raso, e con l’innalzamento spaventoso dei livelli di inquinamento da polveri sottili nei centri urbani attraversati e che necessitano, immediatamente, di essere liberati dal caos.

Nel corso della manifestazione, che si svolgerà davanti al distributore di carburanti Samer di Scorrano (Le), nel tratto in cui le attuali quattro corsie si riducono a due per il vecchio tracciato, sarà osservato un minuto di silenzio in memoria delle innumerevoli vittime che negli anni hanno purtroppo reso celebre questa arteria come la “Statale della morte”, assurta a simbolo vergognoso di un’Italia incapace di puntare allo sviluppo e alla sicurezza. Sarà esposta la carcassa di unauto coinvolta in passato in un incidente stradale (a simbolo dellestrema pericolosità dellattuale arteria), inoltre i partecipanti durante loccupazione temporanea delle carreggiate saranno protagonisti di un gesto pacifico e molto simbolico, utile a richiamare lattenzione sulla necessità di cantierizzare immediatamente lopera.

Alla manifestazione, oltre alle associazioni che compongono il coordinamento Pro 275, hanno già manifestato la propria adesione il Comitato autonomo “Lavoratori S.s. 275”, l’Associazione degli autotrasportatori salentini e il Gruppo motociclisti Salento.

La data scelta per il flash mob non è casuale ma è centrale rispetto al primo anniversario della protesta dei comitati davanti alla sede Anas di Roma (13 ottobre 2016) e al terzo anniversario della grande marcia di protesta a Santa Maria di Leuca (31 ottobre 2014) quando oltre 2mila persone manifestarono insieme a noi per ribadire la necessità di avere una strada sicura per il Sud Salento.

Ovviamente non ci sarà nulla da festeggiare, ma in occasione del flash mob sarà levato un nuovo, ennesimo accorato appello a Governo, Anas, Regione Puglia e Istituzioni interessate, affinché si proceda allo sblocco di una situazione di stallo assurda che sta penalizzando da più di vent’anni le popolazioni salentine, costrette a percorrere un tracciato ricco di insidie mortali.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.