header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Accordo “Architettiamo la legalità”

TERRITORIO E SICUREZZA- “ACCORDO SULLE INFILTRAZIONI MOLTO UTILE,TERRITORIO RECEPIRA’ NEL MIGLIORE DEI MODI”

Congedo accoglie con soddisfazione la firma dell’accordo “Architettiamo la legalità”

E’ stato firmato oggi in Prefettura a Lecce l’accordo “Architettiamo la legalità”, promosso dal prefetto di Lecce Giuliana Perrotta e che coinvolge anche la Procura nazionale antimafia. L’accordo con enti e istituzioni del territorio servirà a semplificare procedure per le certificazioni antimafia per le imprese che vincono gli appalti e a verificare la limpidezza di amministratori locali e rappresentanti degli enti pubblici. Il vice presidente vicario del gruppo Pdl/Fi alla Regione Puglia Erio Congedo accoglie con soddisfazione la firma dell’accordo.

“Ritengo che il contrasto alle infiltrazioni nel sistema economico e agli intrecci perversi tra politica ed economia – sottolinea – sia il percorso più congeniale e urgente di fronte alle nuove attitudini e ai nuovi appetiti delle organizzazioni criminali. Per questo è molto apprezzabile la firma di questo accordo, che nell’ambito della generale offensiva contro i tentativi di deformare il sistema sociale ed economico del territorio, rappresenta un ulteriore strumento e una risorsa nuova a disposizione delle amministrazioni e della Procura. Il tessuto del Salento, fatto di persone, di imprese, di istituzioni, è sano e impermeabile, sostanzialmente capace di reagire alle minacce e ai rischi di infiltrazioni, e saprà recepire nel migliore dei modi questo accordo. Un tessuto e, in generale, un territorio che, grazie alla puntuale ed efficace attività delle forze dell’ordine, oggi sono lontani anni luce da quello che sono stati venti anni fa. Resta valido il punto fondamentale che oggi più che mai occorre restare molto vigili, perché i fenomeni mafiosi cercano di fare breccia nella società attraverso il consenso e a questo, tutti quanti – conclude Congedo – dobbiamo opporre fermezza, trasparenza ed estrema limpidezza nei comportamenti”.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.