header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

APPROVATO IL NUOVO STATUTO DI CONFINDUSTRIA LECCE

Risultato storico per Confindustria Lecce che, prima in Italia, con il supporto costante e fattivo di Confindustria nazionale a tutti i livelli, nel giro di tre settimane, attraverso il metodo del referendum, ha approvato il nuovo Statuto, che da oggi 9 febbraio è pienamente in vigore.

Considerando una base di 522 voti disponibili, lo Statuto è stato approvato con 392 voti, pari a più del 75 % del totale. Le aziende che si sono espresse rappresentano più del 65%. Un dato complessivo significativo che vede gli iscritti partecipare con entusiasmo al momento di rinnovamento della vita associativa.

Con il nuovo Statuto Confindustria Lecce infatti si dota di uno strumento regolatorio molto moderno, che va nella direzione della semplificazione e dello snellimento. Sono altresì espresse in modo chiaro vision e mission dell’attività, nell’ottica di un sempre maggiore coinvolgimento, della crescita associativa e dello sviluppo del territorio di riferimento.

Il Presidente di Confindustria Lecce resta in carica per quattro anni e non può essere rieletto. Il Consiglio di Presidenza prende il posto del Consiglio Direttivo, mentre il Consiglio Generale sostituisce la vecchia Giunta. Le Sezioni merceologiche da 17 passano a dieci, con un accorpamento dettato da una maggiore efficienza e funzionalità e fondato sulla comunanza di interessi e analogie contrattuali.

“Grande il fermento che si respira in Confindustria Lecce – afferma Eliseo Zanasi, Commissario dell’Associazione – che si appresta a rinnovare tutti i propri organi per poi procedere entro il prossimo 30 aprile all’elezione del nuovo Presidente. La sperimentazione del voto per via referendaria è stata un successo e questo lo si deve soprattutto alla grande collaborazione e al senso di responsabilità degli Associati, che ringrazio, ma anche all’impegno di tutti i collaboratori della struttura”.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.