header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CAMPIONATO ECCELLENZA PUGLIESE 2021/2022. PRIMA GIORNATA DE CAGNA 2010 OTRANTO – ARS ET LABOR GROTTAGLIE

Si parte. Al via domenica prossima, 12 settembre, il torneo dei biancazzurri. Sull’erba artificiale del “Pasquale Nachira”, fischio d’inizio alle 15.30, il De Cagna 2010 Otranto riceve la visita dell’Ars et Labor Grottaglie (capienza massima consentita 250 posti, ingresso con Green Pass o Certificazione negatività al Covid-19 accompagnati da valido documento di identità), una delle formazioni più gloriose del calcio pugliese.

Una sfida importante che mette subito capitan Francesco Mariano e soci dinanzi a un avversario ostico: la volontà dei padroni di casa adriatici è quello di iniziare col piede giusto, lungo il solco segnato nella stagione passata, al termine della quale il De Cagna 2010 Otranto chiuse da vincitore la stagione regolare.

Alla vigilia del match, con la squadra impegnata a completare la preparazione della partita agli ordini dell’allenatore Andrea Manco e del suo staff, a parlare è il direttore sportivo biancazzurro Fabrizio Russo.

«In continuità con quanto fatto in quella appena trascorsa, l’obiettivo di questa stagione è quello di dare continuità a un progetto tecnico importante a partire dalla conferma del mister. Di concerto con Andrea Manco, abbiamo così cercato di rinforzare l’organico con profili mirati utili a migliorare il livello della rosa. Nella scelta degli uomini e dei calciatori il lavoro è stato meticoloso. Il gruppo è una giusta combinazione di giocatori esperti e giovani di spessore, sarà ora il campo a dire se il lavoro fatto è stato fatto bene».

La compagine biancazzurra è al lavoro dai primi giorni di agosto e questo per il diesse biancazzurro ed ex calciatore professionista «lascia intendere la meticolosità e la pianificazione estrema nel lavoro dello staff tecnico. Già durante le uscite amichevole e nella prima gara ufficiale, quella di Coppa Italia con la Toma Maglie, ho compreso come la filosofia di gioco di Manco sia stata fatta propria anche dai nuovi arrivati».

A poche ore dall’esordio assoluto in campionato, Fabrizio Russo puntualizza: «Andremo ad affrontare una partita insidiosa, allenata da un trainer importante come Viscido e che va rinforzandosi giorno dopo giorno grazie al lavoro del bravo direttore sportivo Antonio Bruno, dirigente preparato che stimo molto. Sarà importante partire bene cercando di ottenere il massimo risultato attraverso le nostre certezze».

Il desiderio della dirigenza idruntina è quello di vedere in campo una squadra sempre affamata e desiderosa di fare bene domenica dopo domenica: «Col passare delle giornate – dice a proposito il direttore sportivo Fabrizio Russo – comprenderemo se siamo stati bravi a creare i presupposti per essere protagonisti. Diverse sono le compagini ben attrezzate, un bel segnale per il calcio dilettantistico – puntualizza – e l’impressione è che sarà un torneo equilibrato e competitivo».

La chiusura del diesse è sul mercato: «Con una sessione aperta sino alla fine di ottobre, una scelta che non reputo necessaria e utile, saremo alla finestra pronti a intervenire, qualora lo ritenessimo opportuno, per regalare al mister pedine funzionali al suo progetto tecnico. Siamo però già soddisfatti – conclude Fabrizio Russo – del gruppo che abbiamo costruito».

Di seguito, la rosa a disposizione dell’allenatore Andrea Manco.

PORTIERI: Bruno, Caroppo. DIFENSORI: Plevi (2002), Mariano, Mancarella, Signore, Semola (2003), Angelini (2004), Cariddi (2003), Cretì (2003). CENTROCAMPISTI: Diarra, Gigante, Alcazar, Valentini (2003), Sperti (2003), Piccinno (2002), De Luca (2001), Palumbo (2001), Frisco (2003). ATTACCANTI: Falco (2001), Meneses, Tourè, Nicolazzo (2004), Capristo, Buongiorno (2002)

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.