header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Guido Lembo: Stop alle eccessive limitazioni degli orari nei locali

Lo chansonnier delle notti capresi interviene sulle norme restrittive nei “divertimentifici”. Analisi dei casi di Depardieu a Lecce, di Gallipoli, Trani, Bari e Taranto con alcuni protagonisti

  Stop alle eccessive limitazioni degli orari nei locali. A sostenerlo è lo chansonnier delle notti capresi Guido Lembo durante un’intervista concessa per la terza puntata di “Stop Tv”, il format televisivo settimanale in onda dal mercoledì, ideato dal giornalista Michele Montemurro e presentato da Giovanni Conversano e Giada Pezzaioli.

Il titolare di “Anema e Core” si è soffermato, anche, sulla decisione di Gerard Depardieu di lasciare la sua abitazione a Lecce a causa dell’eccessivo rumore provocato dal locale ubicato sotto la sua oramai ex casa. A tal proposito “Stop Tv” ha intervistato il proprietario dell’attività commerciale che avrebbe provocato il disagio all’attore francese, il quale ha spiegato le ragioni dell’iniziativa intrapresa per salvare la movida, sposata da alcuni personaggi noti, tra cui i Sud Sound System. Nell’approfondimento del programma ci sono anche i casi che riguardano in particolar modo i locali di Gallipoli, con un’intervista al titolare del “Samsara”, e poi quelli di Trani, Bari e Taranto.

Nel corso della puntata di 24 minuti ci sono, anche, le rubriche dedicate ai libri, curata dallo scrittore Pierfranco Bruni, alla pratica filosofica del dottor Vito Marzo e alla comicità firmata da Tommaso Terrafino.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.