header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Il Prof. Fernando Ferroni al Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di Maglie

Venerdì 17 aprile 2015 alle ore 15.30, presso il Liceo scientifico “L. Da Vinci” di Maglie, il prof. Fernando Ferroni, presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dialogherà con gli studenti sul tema: “Energia: un problema a più facce”.

“Di energia si parla sempre e in tutti i contesti”, scrive il prof. Ferroni in uno dei suoi articoli pubblicati sull’argomento,” Il petrolio è al centro di valutazioni di tipo geopolitico, determina conflitti, è causa di crisi economiche. Il biossido di carbonio domina il dibattito sui futuri scenari climatici, sempre più spesso apocalittici, che sembrano minacciare l’umanità. Scelte importanti saranno determinanti per il nostro futuro e ancor più per quello dei nostri figli. Tuttavia, per scegliere bisogna sapere di che cosa si sta parlando: è indispensabile disporre di elementi minimi di conoscenza per poter individuare le alternative, valutare in modo critico i costi, le azioni attraverso le quali rimodulare le abitudine quotidiane o fare scelte decisive quando siamo chiamati a decidere di comportamenti collettivi. Solo avendo presente le molteplici sfaccettature del tema energia, osservando da più prospettive gli aspetti del consumo, della disponibilità di risorse, della forma e delle potenzialità delle fonti, delle conseguenze reali del loro sfruttamento, sarà possibile contribuire al dibattito con argomenti consapevolmente maturati. ”

Fernando Ferroni è l’attuale presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Ordinario presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, si occupa di aspetti sperimentali della Fisica delle Particelle Elementari. Ha lavorato al CERN di Ginevra, all’esperimento BaBar a Stanford e ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso su esperimenti di Doppio Beta.

L’incontro,  aperto a tutti, che  avrà inizio alle ore 15:30, è uno degli appuntamenti previsti dal  progetto “Scienza Oggi: scienza, etica e democrazia”,    organizzato dalla Scuola con l’obiettivo di rendere partecipi i giovani delle conquiste, delle domande, dei problemi della ricerca scientifica contemporanea.

Il programma di “Scienza Oggi”, pubblicato sul sito della Scuola, proseguirà nelle settimane successive: un vero e proprio viaggio dagli spazi dell’infinitamente piccolo fino a quelli  dell’infinitamente grande, alla ricerca delle ragioni che hanno reso il nostro mondo e noi stessi esattamente così come siamo.

L’incontro si svolgerà presso l’auditorium del Liceo e sarà introdotto dalla dirigente scolastica Annarita Corrado.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.