header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Il progetto “E’ arrivato un veliero carico di…” sarà finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri

L’Associazione Magna Grecia Mare ha il piacere di comunicare a tutti gli associati, amici, sostenitori, media, che il progetto “E’ arrivato un veliero carico di…”, presentato nell’ambito del bando “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”, indetto dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, è stato ammesso al finanziamento, posizionandosi al terzo posto su 66 finanziati, e su 590 complessivamente presentati.

Il progetto vede la partnership ormai consolidata con il Centro Internazionale di Alti Studi Agronomici Mediterranei di Bari (CIHEAM Bari), organismo intergovernativo, centro di formazione postuniversitaria, ricerca scientifica applicata e progettazione di interventi in partenariato sul territorio nell’ambito dei programmi della cooperazione internazionale, e con ART Servizi Editoriali, società indipendente che cura progetti e servizi di comunicazione per importanti aziende, editori, enti ed istituzioni.

Questo risultato, estremamente lusinghiero, ci riempie di orgoglio e ci fornisce ulteriore, forte energia per continuare nel nostro obiettivo ed ideale di “fare sempre di più” per tutta la comunità. Siamo particolarmente contenti in quanto il progetto ha come obiettivo la promozione dell’imprenditoria e dell’occupazione di giovani fra i 15 e i 35 anni attraverso attività di valorizzazione di un bene di proprietà di una pubblica amministrazione, nel nostro caso il veliero Portus Veneris, proprietà della Città di Tricase, che l’Associazione gestisce come armatrice oramai da anni.

Il progetto “E’ arrivato un veliero carico di…” nasce da una rete di collaborazioni forti e collaudate che hanno permesso di maturare, nel tempo, attraverso esperienze pregresse e di successo, un’idea di sviluppo di servizi e attività legati alla cultura del mare, che siano finalizzati a recuperare e valorizzare antichi mestieri a favore delle giovani generazioni.

Essi vogliono essere di supporto alla formazione di nuove figure professionali e stimolo di impresa per i giovani pugliesi, con l’intento di valorizzare il territorio, le sue culture e i suoi beni. In particolare, gli obiettivi specifici cui punta il progetto sono:

  • Valorizzazione e fruizione del veliero “Portus Veneris”, esemplare unico al mondo di antica imbarcazione da pesca e da trasporto a vela latina. Fu sequestrata dall’autorità giudiziaria nel 2002 dopo il suo ultimo viaggio terminato vicino il Porto di Tricase, da essa sbarcarono 98 curdi in fuga dalla guerra in Iraq, dopo un lungo viaggio iniziato dalle coste medio-orientali.
  • Avviamento e sviluppo di servizi che producano competenze professionali destinate ai giovani fra i 15 e i 35 anni, nel campo della scrittura/servizi editoriali, dell’enogastronomia, della nautica.

Questi obiettivi specifici saranno raggiunti tramite una ricchissima articolazione di attività:

  • Realizzazione e avviamento della biblioteca/libreria navigante “E’ arrivato un veliero carico di…”;
  • Attività di promozione del Portus Veneris quale bene comune per l’imprenditorialità e l’occupazione giovanile;
  • Assunzione di giovani come componenti dell’equipaggio del “Portus Veneris” durante 2 tour lungo le coste pugliesi;
  • Laboratori di scrittura per giovani aspiranti scrittori, reporter, giornalisti;
  • Realizzazione di opere editoriali per la valorizzazione del territorio area di progetto;
  • Eventi di presentazione di opere di giovani autori, selezionati tramite i laboratori di scrittura;
  • Laboratori del gusto per giovani studenti dai 15 ai 19 anni;
  • Laboratori di antica marineria per giovani studenti dai 15 ai 19 anni;
  • Laboratori del gusto dedicati ad amatori e turisti, con il supporto di studenti tirocinanti;
  • Laboratori di antica marineria dedicati ad amatori e turisti, con il supporto di studenti tirocinanti.

Attività propedeutica, sarà l’adeguamento del veliero “Portus Veneris”, con una serie di lavori di carpenteria, veleria, arte marinaresca, per renderlo idoneo alle lunghe navigazioni previste lungo le coste pugliesi, per due anni consecutivi durante i mesi estivi.

Nelle prossime settimane sarà nostra cura aggiornare il pubblico che ci segue riguardo le attività ed iniziative avviate nell’ambito del progetto e coinvolgere pertanto il maggior numero di persone, con un particolare riguardo ed attenzione ai giovani, veri fruitori del progetto, su cui noi puntiamo sinceramente affinché abbiano il massimo beneficio dai risultati, navigando insieme in questa nuova, entusiasmante avventura.

ALLA VIA COSI’

Buon vento a tutti.

Per leggere le altre news: http://www.magnagreciamare.it/news.htm

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.