header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Incontro d’autore: Mario Desiati presenta il suo nuovo romanzo “Il libro dell’amore proibito”

Biblioteca Comunale “V. Ciardo, Gagliano del Capo, 17 maggio ore 19.30

Sabato 17 maggio, alle ore 19.30, presso la Biblioteca Comunale “V. Ciardo” di Gagliano del Capo  (Le), lo scrittore  Mario Desiati  presenterà il suo romanzo “Il libro dell’amore proibito” edito da Mondadori. Dialogheranno con l’autore la giornalista Mariella Piscopo e la responsabile della Biblioteca, Luigina Paradiso. Nel corso dell’ Incontro d’Autore, l’attrice Teresa Scappaviva, presidente della compagnia teatrale “Le Pajare” e organizzatrice della Rassegna Teatrale “Il Carrozzone”  di Gagliano del Capo,  leggerà alcuni brani tratti dal romanzo. Sarà accompagnata da intermezzi musicali degli alunni della Scuola Media di Gagliano preparati dai docenti, i Maestri Sergio Chiarito alla chitarra e Anna Maria Gravili al pianoforte.

Il libro dell’amore proibito  è un romanzo sul desiderio, sugli amori impossibili e la cieca, folle fedeltà a un sentimento che non ha barriere. Il tredicenne Francesco, detto Veleno, timido e solitario, vive nel suo paese pugliese immaginando vite eroiche e ammirando i coetanei più intraprendenti. Fino all’incontro  con la professoressa di educazione tecnica Donatella Telesca, che ha il doppio dei suoi anni, ma che veste in un modo più simile al suo e a quello dei suoi amici Mimmo e Nappi più che alle altre insegnanti. La professoressa siede tra i banchi, ascolta i ragazzi, li guarda come nessuno ha fatto mai. Nasce un’attrazione irresistibile, destinata a essere scoperta nel clamore dello scandalo. Un’attrazione imperdonabile, interrotta con la massima violenza. Per ristabilire l’ordine ognuno deve essere rimesso nella casella che gli spetta:  Nappi, Mimmo e Veleno, ragazzi plagiati da raddrizzare e “ reinserire” ; Donatella, la plagiatrice da punire. Veleno scopre allora una solitudine più profonda, l’isolamento di chi supera la linea d’ombra dei sentimenti leciti e contro la famiglia, contro la  norma che gli impedisce di amare, costruisce il suo onore, il suo futuro, la sua legge che non umilia né separa. Veleno saprà aspettare, costruirà tutto intorno al silenzio dell’attesa, e con gli occhi rinnovati dal desiderio si accorgerà di essere circondato da amori che sono tali proprio perché sono proibiti.

L’appuntamento, che fa parte del progetto “ Vivere narrando storie”, è realizzato a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Gagliano del Capo, della Biblioteca Comunale “V. Ciardo”, con il patrocinio della Provincia di Lecce, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “ V. De Blasi” di Gagliano del Capo  e della libreria Idrusa di Michela Santoro di Alessano,

Mario Desiati è cresciuto a Martina Franca e vive a Roma. Ha pubblicato la raccolta di poesie “Le luci gialle della contraerea” (Lietocolle 2004) ed è fra i poeti rappresentati nell’antologia “Nuovissima poesia italiana” (Mondadori 2004). Come narratore ha esordito nel 2003 con “Neppure quando è notte” (peQuod), ha pubblicato in seguito “Vita precaria e amore eterno” (Mondadori 2006) e ha curato l’antologia “A occhi aperti” (2008). Dal suo romanzo “Il paese delle spose infelici” ( 2008) è stato tratto l’omonimo film di Pippo Mezzapesa e con “Ternitti” è stato finalista del Premio Strega 2011.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.