header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

L’8 MARZO RIVIVE A BARI IL MITO DI GIANNI VERSACE

Il mito di Gianni Versace torna a vivere a Bari, con un evento speciale che riporta in passerella le creazioni dell’estroso designer e icona della moda italiana nel mondo. Sabato 8 marzo in esposizione al Palace Hotel alcuni dei pezzi piu’ prestigiosi della collezione di Antonio Caravano, collezionista napoletano che ha raccolto in ogni parte del mondo 900 articoli, tra abiti e oggetti d’arredamento. Un’anteprima della collezione Caravano verrà esposta nei punti vendita baresi di Asselta (Via Argiro, 68) e Angarano Gioielli (Via Principe Amedeo, 309).

L’evento “Versace Dejavu” nasce da un’idea di Daniela Mazzacane, giornalista di Tg Norba 24 e responsabile della rubrica di costume “Tg Prima”, che ha ottenuto il patrocinio della Commissione Cultura del Comune di Bari. “Ho sempre subito il fascino della moda di Gianni Versace, che senza dubbio è stato un precursore dei tempi – dice Daniela Mazzacane -. La morte ha creato un mito senza tempo intorno ai suoi abiti, creazioni che continuano a fare scuola”. L’organizzazione è affidata all’estrosa designer di gioielli Rosa Ladisa, che ha realizzato una nuova linea di gioielli, che sarà presentata per l’occasione.

La direzione artistica è della regista Rosanna Amati, la cui indiscussa esperienza e professionalità sono sicura garanzia di uno spettacolo di altissimo livello.

Un’opportunità unica per rivivere i fasti degli anni ’80-90, che hanno segnato l’ascesa dello stilista nel panorama internazionale della moda. Sono gli anni d’oro delle top model, fenomeno al quale Versace ha contribuito. Le creazioni dello stilista reggino tendono ad esaltare la sessualità, ostentata e mai sopita, sottolineando la carnalità delle donne. E di questa valenza della sua moda Gianni era pienamente consapevole!

Ospite della serata anche il giornalista e scrittore foggiano Tony Di Corcia, che ha voluto raccontare il sogno italiano incarnato da Versace. Un libro in cui viene analizzato a 360° il fenomeno creato dallo stilista, tra palco e intimità, dal quale verrà tratta una fiction tv.

In vetrina a “Versace Dejavu” anche il talento di Gianni Calignano, Michele Gaudiomonte e Michele Miglionico, stilisti del sud oramai lanciati a livello internazionale, che hanno creato per l’occasione abiti ed accessori ispirati a Versace. Indossatori d’eccezione per la linea uomo i pallanuotisti della Waterpolo Bari. Il casting e le modelle sono della Carmenmartorana Eventi, l’agenzia che cura il concorso “The Look of the Year”. L’evento vedrà protagonista anche il corpo di ballo “Ars Nova” con le coreografie di Valentina Vitone e la supervisione e il balletto di Adolfo Marazita, direttore della Compagnia Stabile del Musical.

Moda in passerella, con una strizzata d’occhio alla solidarieta’: la sfilata di beneficenza è in collaborazione con BNL per  Telethon. Parte degli incassi, infatti, sarà donata a Telethon e alla ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche. Il conto alla rovescia e’ partito, appuntamento a Bari l’8 marzo. Media partner dell’evento Telenorba e Apulia Magazine.

Inizio manifestazione ore 20.30, sabato 8 marzo

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.