header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

“L’altra realtà” nel Salento

Personale di pittura di Milva Chemello alla Galleria L’Osanna di Nardò

Fino al  26 giugno, ore 17.00 – 21.00  

Sarà prolungata  al 26 giugno l’apertura della mostra L’altra realtà, personale di pittura di Milva Chemello alla Galleria L’Osanna di Nardò di Riccardo Leuzzi

Pittura di materia e di colore espressa in una ventina di lavori nei quali la sensibilità personale dell’artista si esprime attraverso dipinti astratti materici di grandi dimensioni, nei quali  l’incontro con tessuti, carte, sabbie e colori, porta a riscoprire, per sensazioni e richiami, la loro incisiva vitalità.

L’eleganza dei dettagli, l’alternanza dei volumi, il cromatismo spesso fastoso e fluente di questi dipinti trasmettono un’emozione che si stempera di colore in colore per divenire pittura.

Pittura astratta, con richiami alla solarità mediterranea e al fascino dell’Asia, rifugio del cuore dell’artista che lo ha assimilato alla sua arte, alla sua fantasia e alla sua femminilità.

Con i suoi dipinti astratti presenta un percorso che permette di evadere dalla realtà, non con l’intenzione di fuggire, ma al contrario di approfondirne il senso, di generare con la mente mondi diversi. Attraverso le forme, le luci, i colori, i simboli visti dall’occhio interiore, Milva riesce a cogliere la storia, la cultura, la memoria e ci fa aprire quell’occhio della mente, che suscita incantamenti ed evoca sogni e miti.

Inaugurazione sabato 7 giugno alle ore 19.00 alla presenza dell’artista e dell’Associazione Italiana Sommelier per una degustazione di vini locali. La mostra  rimarrà aperta fino al 21 giugno,visitabile tutti i giorni tra le 17.00 e le 21.00, tranne lunedì e festivi. Fuori orario si accede per appuntamento, telefonando ai numeri 0833.562906 oppure 333.9587269

Indirizzo:  Galleria L’Osanna via XX Settembre 34 – Nardò .

Milva Chemello

Da giovanissima partecipò a Vicenza alla fondazione del circolo di pittura “La Soffitta” creato e diretto dal pittore Otello De Maria, uno dei maestri del Novecento veneto e italiano. Lì ha affinato la cultura pittorica, l’ispirazione e  una vena coloristica ricca e feconda. Il suo lavoro di disegnatrice e stilista di tessuti di moda l’ha portata a viaggiare molto e a vivere  in molte città italiane e a  Singapore. Con straordinaria solarità e con sensibilità tutta personale, affiancata da una lunga ricerca artistica, Milva accosta alla tela, alla iuta, alla carta, sabbia e colori, papier mâchè e ori, che ricreano nelle sue opere il “profumo” di terre lontane e l’incanto del Salento. Il suo percorso pittorico parte dal figurativo e approda alla pittura astratta, sotto la guida di Alessandro Faggionato, pittore e docente nei licei artistici di Venezia e Vicenza.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.