header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

“LUCIA DI LAMMERMOOR” PER LA STAGIONE LIRICA DELLA PROVINCIA DI LECCE: IL CAST E L’ALLESTIMENTO CONQUISTANO IL PUBBLICO

DOMANI 13 DICEMBRE LA REPLICA

Oscurità e violenza, amore e morte, due amanti sfortunatissimi e l’odio secolare tra le famiglie sullo sfondo di una Scozia favolistica: questi gli ingredienti di uno dei capolavori romantici per eccellenza andato in scena ieri sera con successo nel teatro Politeama Greco a Lecce.

Entusiasmo e calore da parte del pubblico leccese, infatti, hanno accompagnato la prima dell’opera “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti, dramma tragico in due atti tra i più amati e rappresentate del compositore bergamasco, fin dal suo debutto avvenuto nel 1835 al Teatro di San Carlo di Napoli.

Il secondo titolo in cartellone della 47^ edizione della Stagione Lirica di tradizione della Provincia di Lecce (realizzata grazie ai finanziamenti di Regione Puglia e Ministero della Cultura, e con la collaborazione del Comune di Lecce e del Teatro Pubblico Pugliese) è stato accompagnato da lunghi applausi dalla platea, stregata anche dalla “sorpresa” nella scena finale che regala un contatto ravvicinatissimo con alcuni dei protagonisti.

La “Lucia di Lammermoor”, che vanta una nuova produzione, andrà in scena nuovamente nel teatro Politeama Greco di Lecce domani, martedì 13 dicembre, alle ore 20.45.

        Gli interpreti principali formano un cast internazionale, tutti applauditissimi a più riprese e a scena aperta alla fine: il soprano di origine moldava Natalia Roman,    una Lucia che ha conquistato il pubblico con i suoi virtuosismi e la scena della pazzia, Dal suo arrivo in Italia nel 2004, l’artista si è affermata in poco tempo nel panorama lirico nazionale e internazionale, tanto da esibirsi con grande successo al Regio di Parma, al Rossini Opera Festival di Pesaro, all’Arena di Verona, al Gran Galà d’Opera a San Pietroburgo; il tenore Riccardo Della Sciucca, accanto a lei nel ruolo di Edgardo, considerato uno dei migliori tenori della scena italiana e internazionale, sempre impegnato nei principali teatri; il baritonorumeno Alexandru Costantin, membro dell’Ensemble dell’Opera Nazionale di Bucarest, nel ruolo di Lord Enrico Ashton, lo spietato fratello di Lucia; il basso giorgiano Ramaz Chikviladze, (Raimondo Bidebent, educatore e confidente di Lucia)che torna a cantare al Teatro Politeama di Lecce. Ed ancora il tenore leccese Giuseppe Tommaso (Lord Arturo Bucklaw, lo sposo imposto a Lucia), il mezzosoprano Antonella Colaianni (Alisa, damigella di Lucia), Cristiano Olivieri  (Normanno, il capo degli armigeri di Ravenswood).

Molto apprezzata la regia di Giandomenico Vaccari, che è anche direttore artistico della Stagione 2022, insieme a Maurilio Manca.  Affascinanti le atmosfere create dalle scenografie di Alfredo Troisi, di pregio i costumi, sul podio il maestro Alfonso Scarano, direttore principale della Thailand Philharmonic Orchestra a Bangkok, da anni alla guida di grandi orchestre internazionali.  

Lucia di Lammermoor  siispira alla vicenda tratta dal romanzo storico di Walter Scott “The Bride of Lammermoor”, adattata a libretto da Salvatore Cammarano. La storia, tanto semplice, quanto tragica, si svolge in Scozia alla fine del XVI secolo, e intreccia un amore impossibile a giochi di potere e inganni.  Lucia Asthon, nobildonna scozzese, si innamora di Edgardo di Ravenswood, nemico della sua famiglia. Quando il fratello Enrico Asthon apprende che la sorella ama Edgardo, la inganna, facendole credere che Edgardo la tradisca, e le fa sposare Arturo Buclaw, nobile scozzese. Lucia acconsente ma, proprio quando firma il contratto nuziale, irrompe Edgardo che, vistosi tradito dalla donna amata, la maledice e fugge sconvolto. Lucia, impazzita dal dolore, uccide il marito Arturo, e muore ella stessa. Edgardo, al quale tutto si chiarisce quando è ormai troppo tardi, si uccide sulla tomba degli avi.

Dopo Lucia di Lammermoor la programmazione della 47^ Stagione Lirica della Provincia di Lecce proseguirà con Tosca di Giacomo Puccini, che debutterà il 23 dicembre (ore 20.45), con repliche il giorno di Natale, domenica 25 dicembre (ore 18) e il 28 dicembre (ore 20.45).

Tutte le informazioni sulla 47^ Stagione Lirica della Provincia di Lecce sono  disponibili sul portale istituzionale www.provincia.le.it .

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.