header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Porto Cesareo mira all’aumento delle percentuali di raccolta differenziata.

Rimodulazione del servizio, controllo, vigilanza e premialità le azioni in cantiere

Si è svolta in mattinata, presso la sala conferenze di Palazzo Adorno, la conferenza stampa di presentazione del progetto “Rimodulazione del Servizio di Igiene Urbana su tutto il territorio della Marineria di Porto Cesareo”, alla quale sono intervenuti Salvatore Albano (sindaco di Porto Cesareo), Paola Cazzella (Assessore con delega all’Ambiente Comune di Porto Cesareo) e l’assessore provinciale Silvano Macculli. Durante l’incontro leccese sono state illustrate le varie iniziative intraprese dall’amministrazione comunale di Porto Cesareo per aumentare le percentuali di raccolta differenziata.

L’amministrazione Comunale, infatti, in stretta sinergia con Bianco Igiene Ambientale S.r.l., ha adottato un nuovo sistema di raccolta differenziata, più moderno ed efficace, che prevede per il centro cittadino di Porto Cesareo una variazione del sistema “porta a porta” attuale, pianificando al meglio i giorni di conferimento e le frazioni da conferire. Inoltre ad ogni utenza verrà distribuito un bidoncino di colore bianco, in aggiunta alle attrezzature già in uso (bidoncini blu per l’indifferenziato, verdi per il vetro, sacchi gialli per plastica e lattine), dedicato alla raccolta della carta e cartone. A Torre Lapillo, invece, sarà attivato gradualmente il cosiddetto sistema “porta a porta”, con l’eliminazione dei cassonetti stradali. Si partirà da subito da una striscia di territorio vicinissima alla Torre dove si verificano i maggiori episodi di abbandono di rifiuti vicino ai cassonetti stradali. Nei prossimi giorni sarà perfezionato il sistema di premialità che andrà a gratificare i contribuenti che meglio effettueranno la raccolta dei rifiuti in modalità differenziata.

Un’intensa campagna di sensibilizzazione, ancora, sarà attivata in tutto il territorio cesarino a partire dai facilitatori ambientali che già dalla prossima settimana gireranno il territorio per spiegare ai cittadini e consegnare il materiale informativo con le istruzioni a cui attenersi. “Avere un servizio di raccolta differenziata efficace ed efficiente – ha illustrato il sindaco Salvatore Albanovuol dire non solo salvaguardare l’ambiente e il proprio territorio, migliorare la qualità della vita e il benessere di ognuno, ma anche contenere il costo che il Comune deve sostenere per il servizio, costo a carico di tutti i cittadini. Per realizzare tutto questo però abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti:cittadini e turisti. Solo con la collaborazione di tutti sarà possibile raggiungere questo importante traguardo”.

Al primo cittadino jonico ha fatto eco l’assessore all’ambiente Paola Cazzella. “Questo progetto è stato fortemente voluto da tutta l’amministrazione e ha richiesto un duro impegno da parte di tutti: azienda, amministratori, uffici. Un progetto importante – ha continuato – che si inserisce in una serie di altre iniziative ambientali in cantiere (guardie ecologiche volontarie, progetti sul riuso del rifiuto, ecc.) che si prefiggono due obiettivi: ridurre i rifiuti e differenziarli nel modo più corretto possibile. Il tutto passa dall’impegno di tutti. Lancio un appello, dunque, perché rimango della convinzione che solo in sinergia si possono raggiungere i migliori risultati”.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.