header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

“Premio Castrum Minervae ai produttori del film In grazia di Dio”

Domenica 3 agosto la consegna dei riconoscimenti, nel corso della serata evento “In viaggio con Enea, tra cultura e creatività, nuovi immaginari contemporanei”

Sono stati designati i vincitori della IX edizione del ‘Premio Castrum Minervae’ (www.preemiocastruminervae.it), la manifestazione promossa dal Comune di Castro (Le) e rivolta alle realtà pugliesi di eccellenza che si sono distinte sul piano della creatività e
dell’innovazione culturale.
La ‘Saietta Film’ ha ottenuto, con la produzione del film ‘In grazia di Dio’, il riconoscimento ‘miglior impresa culturale di Puglia’ dedicato alla persona/impresa culturale pugliese che ha rappresentato un valore economico sociale ed un punto di riferimento nell’arte e nella scienza nel corso dell’anno antecedente l’assegnazione del premio. Il film, che ha rappresentato l’Italia nell’ultima edizione del Festival di Berlino, è stato prodotto per Saietta Film da Gustavo Caputo, Alessandro Contessa e Edoardo Winspeare.
Un Film “ecologico” realizzato tutto in Salento con un’idea produttiva “a impatto zero” (con il “pacco baratto” utilizzato con gli sponsor locali che hanno partecipato “in natura”) e interpretato da un’intera comunità di persone (il paese di Giuliano e Capo di Leuca) che si sono improvvisate attori: dalla stessa moglie del regista Edoardo Winspeare, Celeste Casc aro, al pescatore di Tricase, alla barista che sogna di fare un film di Ozpetek e poi ci riesce! Contadini ma anche avvocati… tutti al servizio di una storia in cui si sono riconosciuti e che hanno sentito di interpretare profondamente.
I vincitori sono stati selezionati da un comitato scientifico di prestigio costituito ad hoc e composto dal Sindaco di Castro, Alfonso Capraro, dal Direttore dell’Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce e vicepresidente dell’Apulia Film Commission, Luigi De Luca, dal Presidente di Confindustria Puglia, Domenico Favuzzi, e dal Presidente di Unioncamere Puglia, Alessandro Ambrosi. “Le scelte del comitato scientifico che ho avuto l’onore di presiedere non sono state semplici –afferma  Capraro, Sindaco di Castro – il che rappresenta un dato positivo in considerazione delle tante realtà di eccellenza che operano e danno lustro al nostro territorio”.
Tra i premiati anche: ‘Cantine due palme’, una dei più prestigiosi marchi vinicoli italiani, ha prevalso nella categoria ‘migliore comunicazione e promozione di Puglia’, assegnato alla persona/impresa che ha promosso e valorizzato tramite un’attività di comunicazione il territorio pugliese.Il LUA, Laboratorio Urbano Aperto, si è aggiudicato con il progetto ‘Lampa!’ il ‘Premio
innovazione culturale di Puglia’, riservato alla realtà imprenditoriale pugliese che ha sperimentato nuovi processi nella produzione e nell’organizzazione del prodotto culturale, rappresentando un valore economico in termini di mercato. I premi saranno consegnati domenica 3 agosto p.v. nel corso della serata “In viaggio con Enea, tra cultura e creatività, nuovi immaginari contemporanei” in programma a Castro, nella suggestiva Piazza Vittoria a partire dalle ore 21.00. “In linea con lo spirito del ‘Premio – afferma Luciano Schito, direttore creativo della manifestazione’ ho voluto portare sul palco degli artisti pugliesi di grande talento che meritano una vetrina di prestigio quale il palcoscenico di Piazza Vittoria a Castro.”

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.