header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Presentazione del libro COME E’ PROFONDO IL MARE di Nicolò Carnimeo

Questa Associazione PUGLIA & MARE è lieta di presentare il libro COME E’ PROFONDO IL MARE di Nicolò Carnimeo (Edizioni Chiarelettere), nel corso di un articolato incontro culturale che si svolgerà venerdì 23 maggio, alle ore 19, nel Teatro Garibaldi di Gallipoli.

Il programma prevede i saluti introduttivi di ALESSANDRA BRAY, presidente di questo sodalizio, MADDALENA CASTEGNARO del Presidio del libro – Archivio del libro d’artista Verbamanent di Sannicola e di FRANCESCO ERRICO sindaco di Gallipoli.

L’autore dialogherà con i giornalisti GIUSEPPE ALBAHARI e GIANPIERO PISANELLO nonché con STUDENTI del corso di studi classici del Liceo “Quinto Ennio” di Gallipoli, che leggeranno brani scelti da loro stessi.

Durante la serata, MARCO RIZZELLO e GIANLUIGI GIUNGATO eseguiranno brani musicali in omaggio a Lucio Dalla, cui è tributario il titolo del lavoro di Nicolò Carnimeo.

L’incontro promosso dall’Associazione culturale PUGLIA & MARE è patrocinato dal Comune di Gallipoli- Assessorato alla cultura e si avvale della collaborazione della PRO LOCO di Gallipoli, del PRESIDIO DEL LIBRO – ARCHIVIO DEL LIBRO D’ARTISTA VERBAMANENT di Sannicola, degli Istituto d’istruzione superiore “QUINTO ENNIO” e “AMERIGO VESPUCCI” di Gallipoli nonché dell’HOTEL BIANCO e della Tipografia RETROSTAMPA di Gallipoli.

NICOLO’ CARNIMEO insegna Diritto della navigazione e dei trasporti all’Università di Bari. Dopo un viaggio in Nigeria e Malesia ha scritto NEI MARI DEI PIRATI (Longanesi). Ha anche pubblicato il libro MONTENEGRO, VIAGGIO SENZA TEMPO (Giorgio Mondadori). Collabora con “Limes”, “La Stampa”, “il Fatto Quotidiano”, “La Gazzetta del Mezzogiorno”, la rivista della nostra associazione “Puglia & Mare” e la trasmissione LINEA BLU di Rai 1.

COME E’ PROFONDO IL MARE è un libro inchiesta e si può a pieno titolo definire un pregevole esempio dell’opera di contrasto al triste fenomeno dell’inquinamento globale del mare, portata avanti da uomini lungimiranti e fortemente motivati. Un altro grande scrittore di mare, Predrag Matvejevic, ha scritto che leggere questo libro, è come viaggiare con l’autore e confrontarsi con la realtà che ci circonda e con noi stessi. Carnimeo, infatti, testimonia la realtà da inviato nei luoghi dove si sta scrivendo una storia che è il contrario di quella della vita nata dal mare. Il mare rischia di morire? Gli uomini “stanno uccidendo il mare”, come canta Dalla? O piuttosto stanno creando dei vuoti che il mare stesso occupa per ridisegnarsi una diversa sopravvivenza? Lo uccideranno, o stanno andando incontro ad un harakiri di massa? Le risposte si trovano nell’affabulatore racconto che si dipana nel libro.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.