header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

SAGRA DELLA PATATA

Semplice e genuina, versatile e gustosa, protagonista di piatti moderni e della tradizione contadina. La patata la fa da padrona nella prima edizione della Sagra della patata di Arnesano, organizzata dall’associazione culturale Si può fare, sabato 7 e domenica 8 nel nuovo Parco Urbano del Rione Riesci di Arnesano.
Un ricco programma per grandi e bambini anima due giornate condite da piatti gustosi, musica, divertimento, natura, e con una particolare attenzione anche per gli appassionati di animali.

Sabato 7 l’apertura ufficiale degli stand, pieni di teglie di focacce di patate, patate al forno, insalate di patate, di classica taieddhra leccese (riso patate e cozze), di trippa con le patate, di  crocchette, di “panzerotti di patate salentini”, di patatine fritte e tanti panini. A partire dalle 22 si balla al ritmo pizzicato degli Alla Bua, uno dei gruppi tradizionali più longevi (si sono formati nel 1990), nato tra le ronde di Torrepaduli ed oggi tra i più famosi portatori della genuinità della musica popolare salentina.

Domenica 8, alle 9 del mattino è prevista una biciclettata ecologica nelle campagne circostanti il parco: un percorso non impegnativo di circa sei chilometri tra il verde degli ulivi, per iniziare al meglio la giornata. Al rientro della biciclettata è prevista anche una simpatica “gimkana per bambini” all’interno del parco stesso.
Nel pomeriggio, a partire dalle 17, spazio agli animali. Il primo protagonista è il cane, con un’esposizione cinofila amatoriale, ed i piccoli amici dell’uomo e i loro padroni che sfileranno per contendersi i tanti premi in palio. La quota d’iscrizione (da effettuarsi in loco) è 10 euro, 8 euro se effettuata entro il 6 giugno (assistenza veterinaria e servizio foto gratuiti).
La sezione dedicata ai piccoli amici dell’uomo si conclude poi con un’importante iniziativa per arginare il randagismo. Ai cani dei residenti verrà impiantato in maniera gratuita un piccolo microchip per l’identificazione e la localizzazione dell’animale domestico
Gli altri protagonisti del pomeriggio si collocano invece agli antipodi rispetto al miglior amico dell’uomo: si tratta di rettili, anfibi, pesci e tantissimi altri animali e specie esotiche difficilmente ammirabili in altre situazioni. Il pomeriggio prosegue con un incontro e un workshop proprio su questi “animali d’autore” tenuto dal biologo Daniele Rizzo e da alcuni responsabili ed esperti del Museo di Storia Naturale di Calimera.
La sera, dalle 21, si torna a rifocillarsi con i piatti della tradizione e quelli più moderni rivisitati, e a muoversi sulle note della pizzica degli Scianari, esplosivo ensemble tutto da ballare. Spazio anche alle risate e al buonumore con le gag originali, fresche e surreali degli Scemifreddi, trio comico salentino che ha trovato la consacrazione nella popolare trasmissione tv Colorado.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.