header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Salvatore de Castris, l’uomo e il vino

Ricordando un grande imprenditore l’AIS di Lecce  inaugura domani  all’Hotel Tiziano una nuova annata di grandi degustazioni

Saranno Piernicola Leone de Castris e il winemaker di fama internazionale Riccardo Cotarella a inaugurare domani la nuova serie di grandi degustazioni organizzate dall’Associazione Italiana Sommelier di Lecce, guidata da Amedeo Pasquino, presso l’Hotel Tiziano.

Appuntamento dunque domani sera (23 ottobre) alle 19.30 con il seminario “Salvatore Leone de Castris: l’uomo e il vino”, che vedrà anche la partecipazione di Giuseppe Baldassare, responsabile nazionale AIS per il monitoraggio su Vino e Salute e autore del volume  sui rosati di Puglia “Una terra vestita di rosa”, idealmente dedicato per l’occasione al grande imprenditore scomparso nel 2003.

Il suo vino più famoso – il Five Roses – porta infatti il nome di una contrada del feudo di Salice Salentino, Cinque Rose,  così chiamata perché per intere generazioni ogni de Castris aveva avuto cinque figli. E a questa bottiglia di rosato Salvatore Leone de Castris, guidato dal padre Piero, aveva affidato il suo destino di produttore di vino, spedendola negli Stati Uniti su richiesta del generale Charles Poletti, commissario per gli approvvigionamenti delle Forze alleate. Fu così, nel 1943, che nacque il primo rosato imbottigliato, e che i de Castris, per primi, fecero conoscere al mondo i vini del Salento.

Questi, dunque, i vini in degustazione domani:

1) Five Roses Metodo Classico Salice Salentino Doc Brut Rosè 2011

2) Five Roses Anniversario Metodo Classico Salice Salentino Doc Brut Rosè 2010

3) Aleikos Aleatico Salento Igt Rosato 2013

4) Five Roses Anniversario Salento Igt Rosato 2013

5) Five Roses Anniversario Salento Igt Rosato 1993 (prima annata, introvabile, del Five Roses versione Anniversario)

6) Negroamaro Salice Salentino Doc Riserva 2012 (anteprima assoluta)

7) Primitivo Salento Igt 2012 (anteprima assoluta)

8) Etichetta a sorpresa 

Il wine-tasting si concluderà con l’abbinamento dei Negroamaro de Castris ai prodotti gastronomici dell’eccellenza salentina. Numero massimo di partecipanti 60 persone, gli interessati sono pregati di curare la prenotazione contattando Aldo Specchia all’indirizzo aldo.specchia@alice.it (www.aispuglia.it).

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.