header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

TORNEO DI CALCIO A 5 PER SOLIDARIETÀ AL 61° STORMO

Organizzato presso l’aeroporto militare di Galatina  il “Torneo Azzurro” di calcio a 5 per raccogliere fondi da destinare in beneficenza

Si è conclusa nel tardo pomeriggio di mercoledì 4 giugno la 7^ Edizione del “Torneo Azzurro” di calcio a 5, la manifestazione sportiva organizzata dal 61° Stormo di Galatina che rientra tra gli eventi finalizzati alla raccolta dei fondi da convogliare nel progetto di beneficenza “Cuore con le ali”. Due mesi di intensa attività sportiva che hanno visto l’entusiasta partecipazione di circa 180 atleti, tra militari e civili in forza presso gli Enti ubicati sull’Aeroporto militare “F. Cesari” di Galatina (LE).

Sono state disputate 52 partite e segnati ben 458 goal. Diciassette le squadre iscritte tra cui anche l’ “International Team”, formazione composta da 2 piloti italiani, 1 pilota greco, 3 del Kuwait e 2 singaporiani, a testimonianza della piena integrazione del personale straniero nelle attività, anche ludiche, organizzate dal Reparto aeronautico salentino.

In finale si sono affrontate l’ “Ufficio Comando” del 61° Stormo e l’ “Autoreparto”: la partita è stata combattuta ma si è conclusa con la vittoria del “comando” per 3 reti a 1.

Le somme raccolte con le quote di iscrizione al torneo saranno destinate, a fine 2014, unitamente a tutte le altre risorse raccolte nel corso dell’anno, al progetto “Cuore con le Ali”, l’iniziativa dell’aeroporto militare di Galatina, diretta a raccogliere fondi da destinare in beneficenza verso Enti, Istituzioni e Onlus del territorio salentino. Solo per fare qualche esempio, tra le tante donazioni effettuate negli anni passati, quella in favore del Reparto di Pediatria dell’Ospedale “V. Fazzi” di Lecce, del Reparto di Oncologia Pediatrica dello stesso Ospedale, dell’Unità Operativa del 118 di Lecce, dell’Ospedale “S. Maria Novella” di Galatina, dell’Ospedale “G. Panico” di Tricase.

L’impegno, l’altruismo, la generosità, la professionalità e la grande passione che accomuna tutto il personale che mi onoro di avere alle dipendenze”, dice il Colonnello Pilota Sergio Cavuoti, “sono l’elemento determinante per il successo di questo tipo di attività che oltre a rappresentare degli importanti momenti di aggregazione, incrementando il senso d’appartenenza e lo spirito di corpo, costituiscono soprattutto un’occasione per pensare a chi è meno fortunato di noi. In questo modo, continua il Comandante del 61° Stormo, è anche  possibile, utilizzando una competizione sportiva, rafforzare i principi di onestà, correttezza e sano spirito competitivo, dare un piccolo contributo a dei settori di pubblica utilità in un periodo che è comunque per tutti di forte contenimento delle risorse disponibili”.

Il 61° Stormo è una Scuola di Volo la cui missione primaria è quella di provvedere alla formazione e all’addestramento al volo su aviogetti:

–            degli allievi piloti fino al conseguimento del Brevetto di Pilota Militare (fasi II e III);

–            dei piloti militari che devono conseguire il brevetto “pre-operativo” (Lead In-to Fighter Training), propedeutico all’immissione sugli assetti aero-tattici (fase IV);

–            dei piloti militari che devono svolgere le mansioni di “istruttore di volo”.

Da sempre punto focale nella formazione professionale di un pilota militare, il 61° Stormo si proietta verso un prestigioso futuro internazionale. Presso la Scuola di Volo salentina sono attualmente addestrati allievi austriaci, greci, di Singapore e, a partire dallo scorso anno, anche del Kuwait.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.