header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ULTIMO APPUNTAMENTO CON “ANTEPRIMA”

MERCOLEDI’ 26 MARZO LA CONFERENZE DI INTRODUZIONE ALL’OPERA “ORFEO ED EURIDICE” DELLA 45^ STAGIONE LIRICA DELLA PROVINCIA DI LECCE

Prosegue all’interno della 45ma Stagione lirica della Provincia di Lecce,  promossa e realizzata organizzata dall’assessorato alla cultura guidato da Simona Manca con la direzione artistica di Sergio Rendine,  il ciclo di conferenze di introduzione alle opere “Anteprima”, ideato dall’Associazione Nireo in collaborazione con’associazione Amici della Lirica “Tito Schipa”, e coordinato da Eraldo Martucci, critico musicale e vicepresidente della Fondazione Ico “Tito Schipa” e della Nireo.

L’ultimo appuntamento, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Lecce, è in programma mercoledì 26 marzo a partire dalle ore 18.30,  18.30, presso l’Open Space di Piazza Sant’Oronzo, a Lecce. A parlare di “Orfeo ed Euridice” di Gluck, terzo ed ultimo titolo della rassegna in scena al Politeama Greco dal 28 al 30 marzo, sarà Paolo Fabbri, professore ordinario di Storia della Musica Moderna e Contemporanea all’Università di Ferrara.

Fabbri dal 1997 è direttore della Fondazione Donizetti di Bergamo, e presidente dell’Edizione Nazionale delle Opere di Gaetano Donizetti. Per la casa editrice LIM (Libreria Musicale Italiana) di Lucca dirige la collana “ConNotazioni”. Nel 2003 ha fondato il periodico «Musicalia. Annuario internazionale di studi musicologici», di cui è attualmente direttore. Fa parte anche dei comitati scientifici per le Edizioni Nazionali delle opere di Andrea Gabrieli, di Vincenzo Bellini, e di Giovan Battista Pergolesi, nonché delle collane Works of Gioachino Rossini e Opera. Spektrum des europäischen Musiktheaters, entrambe pubblicate a Kassel da Bärenreiter.

Oltre a numerosi articoli apparsi su periodici specializzati italiani e stranieri, ha pubblicato fra l’altro i volumi: Monteverdi, Torino, EDT 1985 (tradotto anche in spagnolo [Madrid, Turner] e in inglese [Cambridge, Cambridge University Press]); Il secolo cantante. Storia del libretto d’opera nel Seicento, Bologna, Il Mulino 1990 e Roma, Bulzoni 2003; Metro e canto nell’opera italiana, Torino, EdT 2007. Ha curato i volumi Il madrigale tra Cinque e Seicento (Bologna, Il Mulino 1988), Libretti d’opera italiani (insieme con Giovanna Gronda: Milano, Mondadori 1997), Rossini nelle raccolte Piancastelli di Forlì (Lucca, LIM 2001), I teatri di Ferrara (Lucca, LIM 2002), e l’edizione critica di: Gioachino Rossini, Sinfonie giovanili (Pesaro, Fondazione Rossini 1998) e Luca Marenzio, Il nono libro di madrigali a cinque voci (Milano, Suvini Zerboni 2000).

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.