header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Due giornate per Ambiente e Salute

Si terranno ad Alezio il 29 e il 31 agosto organizzate dal Comitato Acqua Bene Comune in collaborazione con il CSV Salento, una rete di soggetti e con il patrocinio del Comune

Il Comitato “Beni Comuni – Acqua Bene Comune” di Alezio, in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato Salento, il Forum Ambiente e Salute, il Coordinamento Civico per la Tutela del Territorio e della Salute del Cittadino, la LILT di Alezio e con il patrocinio del Comune di Alezio, organizza, presso il Museo Civico Messapico di Alezio, in via Kennedy, due serate dal titolo “Salento, Terra da Salvare” nelle due accezioni sia di Pianeta Terra e sia di Terra del Salento.

Nella prima serata, venerdì 29 agosto 2014 ore 20.30, sarà proiettato il Film Documentario ‘TRASHED’, prodotto dall’attore Jeremy Irons e da lui realizzato, sul tema dei Rifiuti e la loro drammatica deriva di cattivissima gestione che sta producendo dei danni immani non solo circoscritti nei territori, ma addirittura a livello globale. Il docufilm sarà introdotto da Danilo Lupo, giornalista salentino noto per le sue inchieste su mafia, condizioni carcerarie, condizioni di lavoro e, anche, sul paradossale e malsano Ciclo dei Rifiuti ad oggi ancora perseguito ciecamente nel Salento. Interverrà Alfredo Melissano, coordinatore per il Sud Puglia di Rifiuti Zero Puglia, movimento nazionale nato dall’importantissima esperienza della raccolta firme per la Legge d’Iniziativa Popolare per Rifiuti Zero che ha visto la Puglia prima regione, in tutta Italia, per numero di firme apposte a favore della proposta di legge.

Interessante sarà la proposta che verrà illustrata del compostaggio domestico, promossa dall’associazione Nuova Messapia e rivolta a tutti i comuni del Salento, e non solo, per l’attuazione immediata da parte dei comuni del Compostaggio Domestico Azione Immediata e Virtuosa, a costo zero e zero spreco di tempo e risorse economiche e territoriali, unica via di uscita per disinnescare la bomba ecologica e sanitaria che si vuole riattivare a Corigliano d’Otranto con la riapertura della deleteria e rischiosissima discarica di rifiuti sul più grande giacimento di acqua ipogea del Salento, che da qui a meno di un mese si vorrebbe follemente aprire rischiando di compromettere la preziosissima risorsa idrica vitale il tutto “a norma di legge”.

Nella seconda serata, domenica 31 agosto 2014 ore 20.30, dal titolo “Ambiente, veleni, tumori nel Salento” si punterà il faro sulla strettissima e delicatissima implicazione tra Ambiente-Salute-Veleni, questo grazie all’impegno compiuto dal CSV Salento e dalle associazioni e comitati di cittadini tramite i “Cantieri per la Sussidiarietà”, in ossequio all’importantissimo Principio di Sussidiarietà sancito dall’articolo 118 della nostra Costituzione, secondo il quale ogni cittadino può ed è chiamato a partecipare allo sviluppo sociale, civile ed economico di una comunità per costruire tutti insieme una società sostenibile e responsabile. Durante il Cantiere di Alezio ci sarà il confronto tra cittadini e istituzioni sulle critiche questioni dei territori del Salento, dove veleni, rifiuti interrati e rischi sanitari sempre crescenti e gravissimi, dovuti alla presenza di innumerevoli fonti emissive industriali inquinanti e nocive, figlie di un’aberrante e sbagliata idea di “sviluppo”, hanno prodotto nel corso dei decenni. L’obiettivo dei Cantieri è diffondere un’informazione capillare su questi temi per far crescere la consapevolezza nei cittadini sia sugli errori del passato, sia sulla possibilità di percorrere strade alternative per garantire un benessere futuro dei nostri territori, formulando ipotesi di intervento a ripristino e bonifica dei luoghi, nel verso della rinaturalizzazione e sanificazione, affinché ritorni in questi luoghi legalità, bellezza, salute e natura.

Nessun Commento

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Spiacente, i commenti sono chiusi.